Login
Registrati
facebook
Google+

… non tanto un esercito agli ordini di qualcuno ma piuttosto un grande gruppo animato da una passione comune capace di esprimersi in modi e situazioni diverse, legate anche alle identità personali di chi ne fa parte.
… in puro stile rodariano, mi piace pensare a questo gruppo come “la carica del centoeuno”, numero magico capace di rinnovare le tensioni pedagogiche che animavano il pensiero di chi ci ha lasciato la mostra “I cento linguaggi dei bambini”, con una creatività sorridente.

Franca Mazzoli

Chi siamo

Siamo un gruppo di professionisti con diversa formazione e diverse competenze che crede nell’innovazione pedagogica e si impegna per migliorare la qualità dell’educazione.
La nostra esperienza è maturata nella pratica di promuovere gli scambi tra professionisti, genitori, operatori sociali e tutti coloro coinvolti nell’educazione dell’infanzia e della preadolescenza al fine di permettere ad ogni bambino e bambina di crescere in un ambiente sicuro e amichevole, di sviluppare al massimo le sue potenzialità e di socializzare nelle migliori condizioni.
Le proposte di ricerca, di accompagnamento ai gruppi di lavoro e di condivisione delle buone pratiche attraverso workshop e dibattiti, contribuiscono ad arricchire la riflessione sull’accoglienza, sull’educazione, sulla cura e a incidere sulle politiche per l'infanzia.

I nostri obiettivi

Contribuire all’aggiornamento professionale, soprattutto attraverso il lavoro d’équipe, per sostenere il dibattito democratico e la partecipazione attiva alla politica e alla realtà educativa.
Sostenere la discussione e la riflessione necessarie per promuovere pratiche pedagogiche finalizzate a realizzare le pari opportunità in ogni campo, valorizzando la diversità come un segnale positivo di genere, origine, convinzioni personali, età o etnia.
Organizzare corsi, seminari e altri tipi di formazione per insegnanti ed educatori.
Pubblicare materiali, riviste, libri in diversi formati, per agevolare la diffusione delle teorie e delle pratiche pedagogiche.
Offrire consulenza su questioni educative a persone, organizzazioni o istituzioni che ne facciano richiesta.
Promuovere e condurre ricerche nel campo della didattica, della metodologia, della pedagogia, e di ogni altra disciplina che possa contribuire al progresso dell’educazione e dell'istruzione.
Partecipare e cooperare con le organizzazioni pubbliche e private e in tutte quelle iniziative con obiettivi simili, volte a migliorare l'educazione in Italia, nell’Unione Europea e in altri paesi de mondo.

Un approccio regionale, nazionale e internazionale

Il nostro radicamento territoriale e le attività che sviluppiamo a sostegno dei progetti della formazione e della ricerca ci mettono in grado di dare un orientamento realistico e aggiornato alle nostre attività nazionali ed europee. Contemporaneamente il rapporto costante e il dialogo con la ricerca e le pratiche di altre regioni o altri paesi alimentano e offrono spunti innovativi al lavoro che facciamo a livello locale.

Competenze multidisciplinari

L'approccio alle questioni che affrontiamo vuole essere libero da ogni dogmatismo e mira a moltiplicare i punti di vista. E' in questa luce che chiediamo il contributo di tutte le discipline rilevanti per illuminare le problematiche che ci vengono proposte (psicologia, psicopedagogia, sociologia, antropologia, etnologia, pediatria, diritto ...).

Il manifesto

Agorà

Non abbiamo e non vogliamo avere una carta dei principi intangibile. Il nostro lavoro, la nostra proposta è un percorso in divenire, una ricerca aperta al contributo dei nostri compagni di viaggio e in continua discussione per rispondere all’ampliarsi e definirsi di nuovi orizzonti in un mondo che cambia.

Vorremmo che la maestra che leggerà si ritrovi pienamente in qualche passaggio, in qualche frase, e decida di condividere con noi il percorso. Un percorso di ricerca e non un faro nella nebbia. Così pure la coordinatrice pedagogica, alla disperata ricerca di qualcosa attorno a cui ragionare con le sue educatrici, per disintossicarsi dai veleni delle lentezze e delle timidezze economiche e di prospettiva delle amministrazioni e degli assessori.

Continua a leggere ...

I principi

1. Accesso: un diritto di tutti i bambini

L’accesso è un diritto per tutti i bambini. Tutti i bambini dovrebbero avere diritto a un posto nei servizi destinati alla prima infanzia, indipendentemente dalla disabilità o da altre specifi che necessità, o da dove vivono.
L’accesso non dovrà essere correlato all’occupazione dei genitori o a qualsiasi altra condizione. Questo diritto per i bambini non è un’alternativa alle cure materne o dei genitori, ma è anche un diritto per tutti i genitori europei; entrambi sono necessari ed entrambi sono valori per bambini e genitori.

Continua a leggere ...

 

Per una nuova educazione pubblica

Dichiarazione della 40a “Scuola d’Estate” di Rosa Sensat

Barcellona, 14 Luglio 2005
Potrebbe sembrare temerario porre questa dichiarazione nel quadro della 40 “Escola d’Estiu” di Rosa Sensat a Barcellona.
Tuttavia è precisamente la storia di questa piccola istituzione, iniziata clandestinamente ormai 40 anni fa, quella che ci permette di nutrire una grande speranza nel futuro dell’educazione e della scuola.
Però osare è necessario ora più che mai per far fronte alle sfide del nostro mondo.
Una speranza e una responsabilità che vorremmo poter condividere con tutti coloro che durante questi anni hanno contribuito a trasformare positivamente la realtà dell’educazione e della scuola. 30 anni fa, ancora nella dittatura, alla “Escola d’Estiu” di Rosa Sensat si approvò il documento Per una nuova scuola pubblica.

Continua a leggere ...

 

I diritti naturali di bimbi e bimbe

1. IL DIRITTO ALL'OZIO
a vivere momenti di tempo non programmato dagli adulti

2. IL DIRITTO A SPORCARSI
a giocare con la sabbia, la terra, l'erba, le foglie, l'acqua, i sassi, i rametti

3. IL DIRITTO AGLI ODORI
a percepire il gusto degli odori, riconoscere i profumi offerti dalla natura

Continua a leggere ...

 

Formatori e Collaboratori:

A-DE-HI-NO-RS-Z

Amilcare Acerbi - Formatore, pedagogista

Doriana Allegri - Pedagogista

Antonella Arioli - Docente a contratto di Pedagogia dell'infanzia e dell'adolescenza presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore sede di Piacenza

Alessandra Augelli - Docente a contratto di Pedagogia della Famiglia presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore nella sede di Piacenza

Fuad Aziz - artista e scrittore curdo.

Paolo Beneventi - Collaboratore

Paola Biancardi - Direttrice di asili nido, formatrice per adulti

Anna Bondioli - Professore Ordinario di Pedagogia generale e sociale presso l’Università di Pavia

Battista Quinto Borghi - Pedagogista

Silvana Buono - Collaboratrice

Paola Cagliari - Pedagogista, Dirigente dell’Istituzione Scuole e Nidi d’Infanzia del Comune di Reggio Emilia

Andrea Canevaro - Pedagogista

Stefania Cannalire - Educatrice

Luisa Capparotto - PhD in Scienze dell’educazione e della Formazione Continua, attualmente ricercatrice presso l’università agli Studi di Verona

Paola Cappelletti - Didatta e ricercatrice

Enrico Carosio - Docente di laboratorio di Didattica Generale

Annalisa Casali - Collaboratrice

Mirella Castagnoli - Formatrice

Manuela Cecotti - Psicologa e pedagogista - Dipartimento di Studi Umanistici - Università di Trieste

Daniele Chitti - Psicologo infantile, responsabile del Servizio Infanzia del Comune di Imola

Francesca Ciabotti - pedagogista marchigiana, libera professionista, appassionata di natura ed educazione naturale.

Emanuela Cocever - Ricercatrice del Dipartimento Scienze dell’Educazione, Scuola si Psicologia e Scienze della Formazione dell’Università di Bologna

Anna Cossandi - Formatrice

Ferruccio Cremaschi - Q

Fabiola Crudeli - Psicopedagogista

Rossella D’Ugo - Autore

Emanuela Dal’Aglio - Collaboratrice

Mara Davoli - Atelierista, formatrice

Giovanni Faedi - esperto di sistemi formativi e servizi per l’infanzia

Marco Fantuzzi - Ricercatore e docente

Gino Ferri - Formatore, consulente educativo.

Marco Fibrosi - Coordinatore pedagogico, formatore, collaboratore esterno dell’Università di Milano-Bicocca

Enrica Fontani - Docente e formatrice

Aldo Fortunati - Direttore dell’Area Educativa dell’Istituto degli Innocenti

Franco Frabboni - Docente universitario

Aldo Garbarini - Direttore Direzione Cultura, Educazione e Gioventù della Città di Torino

Antonio Gariboldi - Professore associato di Didattica generale e Pedagogia speciale presso il Dipartimento di Educazione e Scienze Umane dell’Università di Modena e Reggio Emilia

Maurizia Gasparetto - Pedagogista

Donatella Gertosio - insegnante di Scuola dell’Infanzia

Lisanna Gessi - laureata in Scienze della formazione, Università di Milano – Bicocca.

Arturo Ghinelli - Maestro

Barbara Gobbetto - Ph.D student in Psychology, Health and Statistical Sciences, Università degli Studi di Pavia

Teresa Grange - Professore ordinario di Pedagogia sperimentale presso il Dipartimento di Scienze Umane e Sociali dell’Università della Valle d’Aosta

Claudia La Cavera - Esperta in processi formativi

Arianna Lazzari - autrice

Matteo Lei - Psicologo

Claudia Lichene - Psicologa

Gerlinde Lill - Laureata in scienze politiche, pedagogista e formatrice

Lavinia Lombardi - Psicologa, psicoterapeuta

Andrea Lupi - Autore

Mariagrazia Magri - Psicologa e psicoterapeuta

Laura Malavasi - autrice

Nicola Malorni - Psicologo analista

Ermanno Mammarella - Pedagogista

Raffaele Mantegazza - Collaboratore

Susanna Mantovani - Professore ordinario di Pedagogia generale e sociale all’Università degli Studi Milano Bicocca

Alessandra Mantovani - Coordinatrice pedagogica

Massimo Mari - autore

Ornella Martini - Professore associato

Katja Masucci - Tradutrice

Mario Maviglia - Ispettore Tecnico M.I.U.R.

Sara Mele - Collaboratrice

Rosaria Mignone - Psicologa, psicoterapeuta

Elena Mignosi - Professore Associato di Pedagogia generale e sociale presso l’Università di Palermo

Paola Milani - Professore Ordinario di Pedagogia generale e Sociale presso l’Università degli Studi di Padova

Cinzia Mion - Dirigente scolastica, Formatrice, Psicologa

Paola Molina - Psicologa

Concetta Monachello - Educatrice, attualmente lavora a Palermo presso il Nido d’Infanzia comunale Allodola ed è Referente del Gruppo Territoriale Nidi e Infanzia Sicilia Occidentale

Arnalda Mori - Docente

Peter Moss - Pedagogista

Elisabetta Musi - Ricercatrice di Pedagogia Generale e Sociale presso l’Università Cattolica di Milano (sede di Piacenza)

Roberta Nepi - collaboratrice

Enea Nottoli - Redattore e formatore RILA

Francesco Nuti - Collaboratore

Benedetta Pantoli - Dirigente del Servizio educativo scolastico del Comune di Modena

Maurizio Parente - collaboratore

Pino Patroncini - Vicepresidente di Proteo Fare Sapere

Diana Penso - Pedagogista

Paolo Perticari - Docente universitario

Roger Prott - Pedagogista e formatore

Roberta Pucci - Atelierista

Adriana Querzè - Pedagogista

Elio Raviolo - Collaboratore

Rosanna Restaino - collaboratrice

Carlo Riva - Direttore di l’abilità Associazione Onlus

Elisa Rossoni - Educatrice e pedagogista

Marco Saettoni - Psichiatra, psicoterapeuta

Alessandra Sala - Coordinatrice pedagogica del Comune di Parma

Elena Salatti - Pedagogista

Moira Sannipoli - Ricercatrice

Donatella Savio - Ricercatore presso gli Insegnamenti Pedagogici del Dipartimento di filosofia dell’Università di Pavia

Roberta Sorti - Psicologa, Psicoterapeuta

Agnès Szanto-Feder - Psicologa

Nice Terzi - Psicologa e formatrice, Presidente del Direttivo del Gruppo Nazionale Nidi-Infanzia.

Fiammetta Tonelli - Esperta processi formativi

Paola Toni - Formatrice

Francesco Tonucci - Pedagogista

Chiara Urbani - Dottore in Scienze della Cognizione e della Formazione. Università Ca’ Foscari, Venezia

Mauro Villone - Vice-President ONG Para Ti e Para Ti Guesthouse

Beatrice Vitali - Pedagogista

Lucy Warren - Infirmière Diplômée d’Etat, Educatrice de Jeunes enfants et Educatrice Montessori

Rosanna Zerbato - responsabile servizi educativi del Comune di Verona

Lucia Zucchi - Pedagogista

Giovanna Zunino - Collaboratrice

 

La nostra rete

Revue Petite Enfance

06UP-elementi-foto-box-01-prova

L'Associazione si propone la pubblicazione di una rivista per i professionisti dell'infanzia. Questa rivista si propone di promuovere l'azione educativa e lo sviluppo qualitativo delle attività extrafamigliari ed extrascolastiche del bambino. Esso è inteso come uno strumento di formazione continua per i professionisti dell'infanzia.

Bernard van Leer

La Bernard van Leer Foundation è una fondazione a sovvenzioni private. La nostra missione è quella di migliorare le opportunità per i bambini fino a 8 anni, che stanno crescendo in circostanze socialmente ed economicamente difficili. Questo sia come fine prezioso in sé, sia come una prospettiva a lungo termine per promuovere società più coese, premurose e creative con pari opportunità e diritti per tutti.

Rosa Sensat

Rosa Sensat è un'associazione di insegnanti uniti da un interesse comune a migliorare l'istruzione e il movimento di riforma educativa.

Le Furet

Da oltre 15 anni, l'associazione Le Furet si propone di prevenire l'esclusione e la discriminazione dalla prima infanzia, promuovere gli scambi tra professionisti, genitori, attori sociali e chiunque si occupi di infanzia.
Ha lo scopo di permettere ad ogni bambino di crescere in un ambiente sicuro e caldo, di sviluppare il loro potenziale e di socializzare nelle migliori condizioni.