Login
Registrati
facebook
Google+


Zeroseiup on-line 2/2018

testata 06up online2-2018 Febbraio 2

EDITORIALE

Dopo 50 anni, verso una Scuola aperta

Ferruccio Cremaschi
Direttore responsabile Zeroseiup

Il 18 marzo 1968, cinquant’anni fa, veniva approvata la legge 444 “Ordinamento della scuola materna statale”, presidente del Consiglio Aldo Moro, ministro dell’istruzione Luigi Gui, presidente della Repubblica Giuseppe Saragat.

Fu una conquista storica osteggiata da molte forze che ritenevano la scuola dello Stato un’indebita ingerenza nella sfera dei diritti della famiglia all’educazione dei figli. Si affiancava alle esperienze avviate in molte città italiane dalle amministrazioni comunali che in molti casi erano intervenute per fronteggiare il bisogno di assistenza delle famiglie e dei bambini con impegni anche massicci dal punto di vista numerico (pensiamo alle esperienze ormai scomparse di Napoli, Foggia, Messina, …) e avviando in molti casi esempi di innovazione e qualità che restano ancora oggi riferimento a chiunque si occupi d’infanzia in Italia e all’estero.

Superate le resistenze iniziali la scuola dello stato si estese poi sempre più assorbendo e sostituendo in molti casi l’impegno degli Enti locali, fino a rappresentare oggi la garanzia della generalizzazione e una presenza diffusa in tutte le Regioni.

...continua a leggere

06UP ONLINE N.2, 2018

06up online2-2018 Febbraio

L’INTERVISTA

Scuola inconsueta e scuola consueta

Intervista di Claudia Lichene a Maria Arcà

Nell’intervista si prendono in esame le idee, date troppo spesso per scontate, di bambino, di apprendimento, di curricolo e di insegnante, in relazione al modello di scuola dell’infanzia e alla sua evoluzione nel tempo.


Questo contenuto è riservato agli utenti abbonati o iscritti con .
Log In Registrati
Continua a leggere...

LA SCUOLA DELL’INFANZIA STATALE COMPIE 50 ANNI

Aquiloni privi di ali

Franco Frabboni

“L’infanzia sta tramontando come soggetto di diritto alla cittadinanza”. “L’infanzia potrà essere illuminata da un’alba radiosa a patto che disponga di una Famiglia e di una Scuola tre/sei garanti di un duplice inviolabile diritto”. Frabboni pone in diretta relazione il destino dell’infanzia a quello della scuola a lei dedicata.


Questo contenuto è riservato agli utenti abbonati o iscritti con .
Log In Registrati
Continua a leggere...

La testimonianza

Clotilde Pontecorvo

Leggiamo la testimonianza dei fondamentali passaggi direttamente da una delle protagoniste dei momenti istitutivi e dei successivi mutamenti della scuola dell’infanzia.


Questo contenuto è riservato agli utenti abbonati o iscritti con .
Log In Registrati
Continua a leggere...

50 anni della scuola Materna o dell’Infanzia?
Il compleanno di un paradosso

Francesco Tonucci

Tonucci evidenzia come l’iniziale intento assistenzialistico nell’istituzione della scuola dell’infanzia non sia tuttora completamente superato, a partire dal nome “materna” che fatica a scomparire, per giungere fino alla difficoltà, in alcune realtà, ad introdurre innovazioni e cambiamento.


Questo contenuto è riservato agli utenti abbonati o iscritti con .
Log In Registrati
Continua a leggere...

50 ANNI: UN’ESPERIENZA MATURA E QUALCHE ACCIACCO?

La scuola dell’infanzia ha 50 anni, come li porta?

Giovanna Criscione

L’autrice, nel ripercorrere i passaggi normativi e i mutamenti pedagogici-didattici della scuola dell’infanzia si interroga sulla qualità dell’evoluzione avvenuta e mette in luce alcuni temi fondamentali.


Questo contenuto è riservato agli utenti abbonati o iscritti con .
Log In Registrati
Continua a leggere...

Avere 50 anni e cominciare a dimostrarli…

Mario Maviglia

Nei 50 anni trascorsi dall’istituzione vi sono stati momenti proficui, nei quali la scuola dell’infanzia ha conferito valore ad aspetti opportuni anche per gli altri segmenti dell’istruzione. Attualmente l’istituzione soffre, non a caso, di Sindrome da Difesa Permanente…


Questo contenuto è riservato agli utenti abbonati o iscritti con .
Log In Registrati
Continua a leggere...

Cinquant’anni portati bene

Giancarlo Cerini

L’autore mette in luce il portato di uguaglianza e democrazia diffuso dalla scuola dell’infanzia in questi 5 decenni. Analizza i principali snodi ordinamentali e pedagogici attraversati dall’istituzione per concludere con il notare l’attuale necessità di una qualità diffusa in modo più omogeneo.


Questo contenuto è riservato agli utenti abbonati o iscritti con .
Log In Registrati
Continua a leggere...

Le bambine e i bambini…

Cinzia Mion

L’autrice sottolinea la centralità che deve avere, nella scuola dell’infanzia, l’attenzione all’identità di genere dei soggetti, l’alfabetizzazione emotiva e la lotta agli stereotipi sessisti. Uno degli elementi facilitanti, suggerisce, è l’educazione corporea personale degli educatori e degli insegnanti.


Questo contenuto è riservato agli utenti abbonati o iscritti con .
Log In Registrati
Continua a leggere...

IL PASSAGGIO DEL TESTIMONE

DALLA SCUOLA DELL'INFANZIA DI IERI E DI OGGI A QUELLA DI DOMANI

C’era una volta l’asilo…

Diana Penso

L’autrice ci accompagna in un viaggio nel tempo, a partire dagli anni ’70 per arrivare ad oggi, all’interno della scuola dell’infanzia; si addentra nell’intreccio tra l’idea stessa di scuola dell’infanzia, le peculiarità didattico-pedagogiche, le sperimentazioni e le riforme che si sono susseguite in questi decenni.


Questo contenuto è riservato agli utenti abbonati o iscritti con .
Log In Registrati
Continua a leggere...

La scuola dell’infanzia ha cinquant’anni.
Le possibili riflessioni oggi.

Rosalba Perini

Le riflessioni dell’autrice sono un richiamo alla necessità di riprendere i fili del sentire, del pensare e del fare per sollecitare, oggi come ieri, un’idea di scuola dinamica che sa costruire cerchi funzionali tra modelli teorici, riflessione critica e pratica quotidiana.


Questo contenuto è riservato agli utenti abbonati o iscritti con .
Log In Registrati
Continua a leggere...

 

PROFESSIONALITA’

Le parole del cambiamento

a cura di Silvia Travaglini

Sperimentazione del coordinamento pedagogico nella scuola dell’infanzia statale


Questo contenuto è riservato agli utenti abbonati o iscritti con .
Log In Registrati
Continua a leggere...

ABBONAMENTI

Non sei ancora abbonato???

Clicca QUI

LA VOCE AI PROTAGONISTI (ADULTI) DELLA SCUOLA DELL’INFANZIA

50 anni di professionalità: passaggi di testimone e sfide continue.

Claudia Lichene

Quale il ruolo dell’insegnante nella scuola dell’infanzia, oggi? Quale è il ruolo della scuola dell’infanzia nel sistema di educazione e di istruzione, alla luce, anche, delle prospettive che il Decreto 13 aprile 2017, n. 65 apre?


Questo contenuto è riservato agli utenti abbonati o iscritti con .
Log In Registrati
Continua a leggere...

La mia scuola

Stefano Conte

La testimonianza di un insegnante, maschio, richiama i valori e le pratiche che nel percorso della scuola dell’infanzia hanno costituito un’apripista per gli altri ordini.


Questo contenuto è riservato agli utenti abbonati o iscritti con .
Log In Registrati
Continua a leggere...

La scuola dell’infanzia, una compagna di viaggio

Francesca Rabiti

La condivisione dell’emozione di crescere che il bambino mostra è per l’autrice fonte di motivazione al lavoro educativo. Rabiti rivendica, inoltre, il ruolo fondamentale della scuola dell’infanzia all’interno degli Istituti Comprensivi.


Questo contenuto è riservato agli utenti abbonati o iscritti con .
Log In Registrati
Continua a leggere...

Se fossi tutor di un tuo giovane collega quale messaggio “principe” consegneresti?

Mariateresa Palladino

Qual è il messaggio che vale la pena di consegnare a un nuovo docente? Da questa domanda scaturisce un accorato invito ad essere attenti alla cura, alla qualità della relazione, ad essere in una logica di insegnamento innovativa e ad essere liberi da pregiudizi...


Questo contenuto è riservato agli utenti abbonati o iscritti con .
Log In Registrati
Continua a leggere...

Non si smette mai di imparare a cooperare.

Teresa Garaffo

La riflessione dell’autrice si sviluppa sulle orme di Freinet ed è un richiamo alla necessità di pensare a modalità diverse di organizzazione del lavoro scolastico, di trattare argomenti parte dell’esperienza degli allievi e di ricercare altri modi di stare e lavorare in classe e negli spazi della scuola.


Questo contenuto è riservato agli utenti abbonati o iscritti con .
Log In Registrati
Continua a leggere...

L’attimo fuggente

Ivana Langiu

L’autrice sottolinea la fondamentale importanza dell’osservazione dei bambini per saper cogliere l’attimo magico nel quale ascoltarli e scegliere il modo più adatto per interagire.


Questo contenuto è riservato agli utenti abbonati o iscritti con .
Log In Registrati
Continua a leggere...

Non “…per finta…” ma per davvero!

Gianni Dessanti

“Ma come oggi non giochiamo?” ... L’autore riporta, come un prototipo, un percorso didattico - educativo che rende protagonisti i bambini e che li stimola a sviluppare autonomia e pensiero.


Questo contenuto è riservato agli utenti abbonati o iscritti con .
Log In Registrati
Continua a leggere...

Scuola dell’infanzia: noi ci siamo

Patrizia Toninato

L’autrice ripercorre i propri passi nella scuola dell’infanzia caratterizzati da interessi e temi differenti all’interno dello stesso quadro di riferimento che pone al centro il bambino e i suoi diritti.


Questo contenuto è riservato agli utenti abbonati o iscritti con .
Log In Registrati
Continua a leggere...

Scuola dell’infanzia: luogo di incontro di bambini, docenti, genitori e territorio, ovvero della fatica di essere comunità educativa

Antonella Panchetti

Una scuola che richiede di piegarsi ad altezza di bambino, di guardarlo negli occhi, di prenderlo per mano, di abbracciarlo … senza guardare l’orologio. Ma oggi il rischio è di essere sopraffatti dalla fatica e dalle contraddizioni che si incontrano nel costruire una comunità educativa.


Questo contenuto è riservato agli utenti abbonati o iscritti con .
Log In Registrati
Continua a leggere...

La formazione in servizio, l’esperienza del Centro Risorse di Fossano

Il gruppo delle docenti del Centro Risorse di Fossano presenta una consolidata esperienza di formazione in servizio con obiettivi irrinunciabili e centrali nell’attività didattico -educativa quali la condivisione dell’idea di bambino, di apprendimento e di scuola che impregnerà le future scelte educative e didattiche quotidiane favorendo una progettualità più intenzionale e mirata.


Questo contenuto è riservato agli utenti abbonati o iscritti con .
Log In Registrati
Continua a leggere...

La vita professionale dei docenti di scuola dell’infanzia: una testimonianza tra esperienza, formazione formale e informale e professionalità

Maria Raffaella Pagliusi

La vita professionale delle persone per le quali “essere a scuola non è un tempo e uno spazio residuale, ma un tempo e uno spazio di vita tra altri tempi e spazi di vita” dovrebbe essere un incessante percorso formativo, costituito da interventi formali e informali. La scuola dell’infanzia si prenda cura dei propri insegnanti, il profilo professionale richiesto potrebbe costituire un parametro significativo per tutti gli altri ordini di scuola.


Questo contenuto è riservato agli utenti abbonati o iscritti con .
Log In Registrati
Continua a leggere...

 

 

 

ZEROSEIUP online - registrazione Tribunale di Bergamo n. 16 03/06/2015 - ISSN 2499-8915

Direttore responsabile: Ferruccio Cremaschi