Login
Registrati
facebook
Google+

Il gioco psicomotorio all’aria aperta: un setting sospeso tra natura e cultura

Alessandro Bortolotti

Attraverso il presente report intendo trattare alcune dimensioni relative al rapporto tra bambini e natura individuate grazie ad una ricerca ispirata allo Studio di Caso. Quest’ultimo riguarda un’esperienza didattica di carattere esplorativo attuata presso scuole dell’infanzia bolognesi dove i percorsi di attività psicomotoria vengono svolti in giardino, sperimentazione resa possibile da condizioni particolarmente favorevoli.

Lasciar giocare i bambini liberamente

Intervista a Mauro Vecchiato a cura di Ferruccio Cremaschi Prof. Mauro Vecchiato, so che lei si occupa da anni di psicomotricità relazionale e dirige L’Istituto Italiano di Psicologia della Relazione a Venezia, ente e centro di formazione e ricerca accreditato presso il MIUR dove è attiva una scuola di formazione,…...


Questo contenuto è riservato agli utenti abbonati
Log In Registrati