Login
Registrati
facebook
Google+

Rila News Ottobre 2017

Zeroseiup festeggia la giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza andando ad Amburgo.

Per conoscere l’esperienza zerosei di Amburgo, per approfondire aspetti educativi e pedagogici del Lavoro Aperto, per visitare servizi in continuità oltre lo 0/6, per ragionare di reciprocal teaching.
Giornate rivolte ad educatori, insegnanti, pedagogisti, dirigenti scolastici.

Rila News Settembre2016

Un viaggio educativo tra confronto, crescita e osservazione

L’esperienza appena vissuta a Berlino, ci ha lasciato indubbiamente un grande patrimonio in dote non solo dal punto di vista professionale, ma anche umano e culturale.
“Sostare” tre giorni nei servizi è stato importante per capire, approfondire, conoscere, osservare e incamerare una serie di immagini su cui riflettere e su cui continuare a portare avanti un percorso di crescita e di cambiamento.

Rila News Luglio 2016/2

Un’esperienza per capire, osservare e riflettere. Il viaggio nei servizi berlinesi un’opportunità di crescita.

Partire per capire, comprendere e conoscere una nuova realtà. Partire per approfondire un percorso già precedentemente iniziato. Per vecchi e nuovi quella che ci apprestiamo a vivere a Berlino, all’interno dei suoi servizi per l’infanzia, deve essere un momento di grande riflessione e un’opportunità da cogliere in pieno.

Confrontarsi con realtà diverse è sempre un punto di partenza per qualsiasi elemento che operi all’interno del mondo educativo, tanto più lo deve essere in questo particolare quadro storico, in cui multiculturalità ed interculturalità sembrano essere continuamente in connessione tra loro.

Rila News Luglio 2016/1

 Percorso di approfondimento e accompagnamento alla sperimentazione della proposta pedagogica Lavoro Aperto R.I.L.A.® è la Rete Italiana che nasce con l’intento di raccogliere e mettere in relazione tutte le esperienze e le realtà territoriali italiane che desiderano conoscere il pensiero pedagogico ed educativo che sostiene il concetto di Lavoro Aperto……

L’unica costante della mia vita è il cambiamento – Intervista a Christine Berg

Intervista a Christine Berg, educatrice della Kita (servizio zerosei) “Eene meene Mopel“ di Berlino
 
Abbiamo chiesto a Christine un motto che le si addice: “ l’unica costante nella mia vita è il cambiamento“. Questa frase corrisponde anche alla Kita in cui Christine lavora, la Mopelhaus (Casa Mopel), fondata nel 2004 da un gruppo di genitori che assunsero anche la gestione. L’associazione si presenta con lo slogan: Realizzare le migliori condizioni di sviluppo possibili per i bambini.

Tutto quello che avreste sempre voluto sapere sul lavoro aperto

Premessa dal libro: Tutto quello che avreste sempre voluto sapere sul lavoro aperto

di Gerlinde Lill

E’ da quando nel 2006 abbiamo pubblicato ´Einblicke in Offene Arbeit” che noi del Netzwerk Offene Arbeit Berlin (NOA) vorremmo proseguirlo e addirittura presentare un dizionario tematico sul Lavoro Aperto – simile al ´Krippenlexikon”, il dizionario che racconta i nidi d’infanzia –, oppure una sorta di libro di ricette che parta liberamente dalla frase ”si prenda…”.

Sui diritti dei bambini nella scuola dell’infanzia

La pedagogia di Korczak come base per la definizione di un’istituzione

Janusz Korczak, nato nel 1878 a Varsavia, smise di esercitare la professione di medico in un ospedale pediatrico all’età di 33 anni e assunse la direzione dell’orfanotrofio ‘Dom Sierot’ per bambini ebrei. Per quasi trent’anni Korczak lavorò e visse in questa struttura, finchè nel 1939 dovette trasferirsi con i suoi bambini nel ghetto di Varsavia. Nell’agosto 1942, i circa 200 ragazzi e ragazze furono deportati nel campo di sterminio di Treblinka.

Che cos’è un buon lavoro aperto?

L’impatto di un buon posizionamento sulla qualità

 

Da 25 anni l’autrice sostiene il Lavoro Aperto nelle scuole d’infanzia. La rete berlinese Lavoro Aperto NOA (Netzwerk Offene Arbeit) Ë stata istituita nel marzo 2001. Attualmente, fanno parte della rete 28 colleghe che rappresentano 24 scuole d’infanzia (Kitas) di Berlino e del Brandeburgo gestite da responsabili diversi. Nel seguito, l’autrice riassume che cosa caratterizza un buon Lavoro Aperto.